ISTITUZIONI
Presidente
Direttore
CDA
Direzione Generale
Sedi
Contatti
Posta Elettronica
Certificata

AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE
Amministrazione Trasparente
Tassi di assenza e di maggiore presenza del personale
Qualità in cifre
Curricula Vitae, Trattamento economico annuale, Indirizzi di posta elettronica...

ALBO PRETORIO
Avvisi e Bandi
Albo Fornitori
Albo Esperti
Regolamenti
Delibere CDA
Piani Programmi Annuali
Determine Dirigenziali
Incarichi, consulenze e collaborazioni
Esiti di avvisi e gare
Codice di comportamento dei dipendenti

LINEE DI SERVIZI
Orientamento
Obbligo Formativo
Apprendistato
Inclusione Sociale
Formazione per l'occupabilità
Patrocinio e Training-Room
Pubblicazioni Apofil
Press Room

DOCUMENTAZIONE
Modulistica
Statuto
Normativa
Codice Fiscale

 


Linea di intervento servizio inclusione sociale

La linea del servizio di Inclusione Sociale è finalizzata all’offerta di percorsi formativi finalizzati alla prevenzione e/o al contrasto di condizioni di disagio sociale, attuati in sinergia con i sistemi locali secondo l’approccio operativo del network sociale e si articola su due aree di intervento:

  1. servizi per beneficiari diretti: persone direttamente interessate ai percorsi di inclusione sociale
  2. servizi per beneficiari indiretti: formazione di soggetti che interagiscono a vario titolo con le situazioni di disagio.

Servizio di Inclusione Sociale

Il Servizio di Inclusione Sociale dell’APOFIL (Agenzia della Provincia di Potenza di Orientamento Formazione Istruzione e Lavoro) offre percorsi ed opportunità di inclusione sociale e lavorativa a diversi target di popolazione che per motivi diversi vivono condizioni di esclusione, emarginazione o disagio.
Il servizio è aperto a ragazzi che hanno abbandonato la scuola, persone con disabilità, detenuti ed ex detenuti, immigrati, tossicodipendenti, minori in detenzione presso gli istituti penali per minorenni.
I percorsi formativi vengono sempre integrati con la presenza di coetanei “normodotati” che condividono attività di carattere esperenziale per mezzo di “contenitori formativi” di volta in volta diversificati: dal teatro, ai corsi professionalizzanti, alle esperienze di alternanza formazione e lavoro, al recupero di autonomie personali e sociali.
Al fine di offrire opportunità per la rivisitazione critica delle proprie esperienze di vita o per la proposizione di messaggi di “comunicazione sociale” in chiave di prevenzione, all’interno del servizio è da più di 10 anni operante un “Laboratorio della comunicazione sociale” aperto ai beneficiari del servizio, oltre che ai gruppi di volontariato sociale e alle scuole delle comunità cittadine.
Sono gli stessi soggetti “portatori del disagio” ad ideare, sceneggiare riprendere, montare e divulgare in altri contesti educativi (quasi sempre in scuole di diverso ordine e grado che li ospitano per iniziative dedicate) i messaggi di comunicazione sociale da loro prodotti. Diventano cioè essi stessi, inizialmente in maniera inconsapevole, operatori della prevenzione attraverso i loro cortometraggi, i loro video clip con musiche originali da loro stessi creati, o gli spot di comunicazione sociale o di pubblicità progresso da loro realizzati.

Soggetti destinatari

Il Servizio di Inclusione Sociale offre opportunità formative ad una platea dei soggetti molto ampia. Nello specifico riguarda:
  • adulti ristretti
  • minori con provvedimenti penali provenienti da IPM (Istituto Penale Minorenni) o CPA (Comunità Pubblica di Prima Accoglienza)
  • giovani con provvedimenti penali provenienti da USSM (Ufficio dei Servizi Sociali Minorili del Ministero di Grazia e Giustizia Area Penale esterna)
  • soggetti in carico ai servizi sociali
  • soggetti in difficoltà relazionale e comportamentale
  • soggetti con particolari problematiche familiari
  • minori a rischio di devianza
  • immigrati
  • soggetti in condizioni di dipendenza da sostanze o comportamenti compulsivi
  • persone con disabilità
  • familiari
  • associazioni
  • servizi istituzionali
  • reti collaborative

Attività

Le attività promosse dal Servizio Inclusione Sociale attengono in generale ai seguenti percorsi:

  • moduli formativi professionalizzanti
  • consulenza orientativa individuale e di gruppo
  • formazione orientativa personalizzata (bilancio di competenze, progettazione di itinerari formativi, reinserimento scolastico, inserimento lavorativo)
  • cantieri di formazione (attività formative esperite in gruppo finalizzate all’acquisizione di competenze tecnico-professionali e trasversali e all’attivazione di processi di rilettura critica dei propri vissuti di disagio attraverso opportunità formative dinamiche ed emotivamente coinvolgenti)
  • tirocini e stage
  • percorsi di auto aiuto

Modalità di accesso

Per iscriversi ci si rivolge al Servizio Inclusione Sociale presente nelle Sedi Apofil di Potenza Lauria e Melfi.

Modalità di frequenza

La frequenza alla attività formative è gratuita e, ai corsisti, sarà garantita una indennità pari ad € 1.50 per ogni ora frequentata. Alle persone che non risiedono nel Comune sede del Corso sarà garantito il rimborso delle spese di viaggio con mezzo pubblico o una indennità chilometrica.

Sedi di intervento

Sedi Apofil di Potenza - Lauria - Melfi

 


P.O. Anna Rita Lavilletta

Info

Sede di Potenza - Via dell'Edilizia 15
Tel. (+39) 0971 59223 - Fax (+39) 0971 481789
e-mail: inclusionesociale@apofil.it


APOF-IL certifica

Azioni in evidenza




Eventi
Il lavoro che ti cerca
Social Network
Vai su Facebook
facebook twitter youtube
Multimedia
Fotografie
Video
Filo Diretto
Il blog della Cittadinanza Scolastica
Lavora con noi
Fabbisogni formativi
Valutazione attività